Privacy Policy
Home > BENESSERE > Share’ngo, il car sharing elettrico

Share’ngo, il car sharing elettrico

Modena da quasi un anno può contare su un nuovo strumento di mobilità sostenibile

Dopo Milano, Roma e Firenze da ormai un anno è stato attivato anche a Modena Share’ngo, il nuovo servizio di car sharing elettrico che consente il noleggio dell’auto, prelevandola da una zona e lasciandola anche in una differente nell’ambito delle nove aree operative individuate. Sono venti le auto gialle elettriche a impatto zero e a flusso libero a disposizione dei modenesi. Ecologiche, facili da guidare e da parcheggiare, viste le ridotte dimensioni, le auto del servizio Share’ngo sono disponibili in strada, pronte all’uso, senza preoccupazioni per il riposizionamento nella zona del prelievo e per la ricarica, operazioni che saranno a cura del gestore. Ognuno può individuare la posizione del veicolo e prenotarlo attraverso la App del servizio Share’ngo (registrazione su www.sharengo.it/signup), per poi iniziare il noleggio a un costo medio di 24 centesimi al minuto. I mezzi possono accedere alla Ztl, dove sono stati ricavati stalli dedicati, così come in altre zone della città, e possono essere parcheggiate senza pagamento di ticket nelle aree a strisce blu.

Una citycar termica produce molti inquinanti pericolosi, ad esempio circa 100 grammi di CO2 al km e costa 3.000-3.500 €/anno (con 500 km/mese). Chi usa le auto elettriche di Share’ngo smette di essere complice di tutto questo. Il suo contributo alla riduzione di CO2 emessa in atmosfera cresce ad ogni corsa, viene misurato ogni giorno ed è controllabile dall’utente. Chi ha contribuito di più viene premiato da Share’ngo in collaborazione con le Amministrazioni delle città in cui operiamo e le più importanti organizzazioni ambientaliste.

Le auto in città inoltre occupano circa il 10% della superficie disponibile e restano in sosta per il 95% del loro tempo: non sarebbe più bella una città con (molte) meno auto come a Parigi o a Berlino? Usando Share’ngo puoi rinunciare alla tua auto privata, o provare per un po’ a farne a meno, e vedere quanto tempo perso a cercare un parcheggio puoi risparmiare. Spesso sono in ZTL gli uffici dove lavoriamo, le nostre case, i cinema e ristoranti preferiti. Con il car sharing elettrico le multe finiscono. Libero ingresso in ZTL, con parcheggio gratuito nei posti a pagamento e negli spazi riservati ai residenti. L’auto elettrica non inquina e non fa rumore, rendendo le città più silenziose e vivibili.

L’ambizione del Comune è trasformare la mobilità urbana elettrica e condivisa  in un’esperienza per tutti, ogni giorno nuova e gratificante. Ogni azienda può oggi ridurre i costi di mobilità promuovendo l’uso dei servizi di car sharing e dare un contributo importante alla riduzione dell’inquinamento urbano scegliendo le vetture elettriche e condivise di SHARE’NGO. Una volta attivato, l’azienda può autorizzare chi vuole ad usare il servizio Share’ngo con addebito aziendale. Dalla consolle si potrà in ogni momento creare e aggiornare la lista dei driver, gestire le autorizzazioni (definendone giorni e orari), controllare l’utilizzazione del servizio, scaricare fatture ed estratti conto e controllare quale credito ambientale l’azienda stia maturando per avere scelto la mobilità sostenibile di Share’ngo. Il car sharing nell’ambito del territorio comunale è un’alternativa ai mezzi di trasporto con vettore, ed è soggetto allo stesso regime fiscale. Se serve la fatturazione su Partita Iva delle corse con Share’ngo, basta introdurre la Partita IVA e il nome del suo intestatario in area riservata.

Potete scegliere Share’ngo come Mobility Partner stipulando una convenzione e offrire ai dipendenti o clienti e ai loro famigliari un’iscrizione a prezzo ridotto e una tariffa scontata fino al 20%.

Oltre 100 aziende in Italia lo hanno già fatto. E a chi gestisce esercizi pubblici come cinema, teatri, ristoranti o palestre, Share’ngo  offre buoni corsa da 30 e 45 minuti e il proprio sistema di in-car advertising, dando visibilità alle vostre offerte migliori anche sulle nostre app e sui nostri social.