Privacy Policy
Home > Ecologia > Millybar, inizia la stagione 2018

Millybar, inizia la stagione 2018

Modena Blues Festival #5, Festa dell’Altra Economia e tante novità, come la Jam Session Jazz della domenica sera

Al via la 6° stagione del Millybar, il locale all’interno del Parco Ferrari che si è caratterizzato negli ultimi anni come uno dei punti principali della movida estiva modenese. Il locale è aperto dal mese di aprile ma la stagione eventi serali del Milly parte come ogni anno il 1° giugno e dura fine al 31 agosto. Un cartellone di oltre 90 serate e complessive 200 iniziative in tutte le fasce orarie e per ogni tipo di pubblico. Quantità e tanta qualità in una programmazione che cresce di anno in anno aggiungendo collaborazioni, iniziative, nomi importanti di musicisti e artisti, rassegne di concerti di diversi generi musicali.
Il 1 giugno e per tutti i venerdì di giugno e luglio torna il MODENA BLUES FESTIVAL #5, la quinta edizione del primo festival modenese dedicato alla “musica del diavolo” nelle sue varie versioni e contaminazioni. La rassegna è cresciuta di anno in anno nella qualità e notorietà dei musicisti coinvolti e negli eventi collaterali proposti, che quest’anno si arricchiscono e si caratterizzano per originalità e voglia di contaminazione. Segnaliamo FiloBlues che, grazie alla collaborazione con Legambiente, aMo e SETA porterà live sui Filobus n. 7 e n. 11 con un prologo il 29 maggio mattina. Ci saranno nel pomeriggio le Playlist blues a cura di Radio Liberamente, torna WikiPicca: le “lezioni magistrali” sul blues curate da Stefano Piccagliani detto Picca– musicista – giornalista – performer e appassionato di blues; Workshop artistici e tecnici di fotografia di scena con reflex o smartphone gratuiti, il 2° Photo Contest Modena Blues Festival, diverse mostre fotografiche. Alle 21,30 i concerti che quest’anno diventano 9 (tutti i venerdì di giugno e luglio con la tradizionale apertura con gli emiliani Red Head Blues Band e la partecipazione di artisiti di calibro nazionale ed internazionale come l’armonicista Fabrizio Poggi, unico italiano candidato ai Grammy Adwards 2018.
La rassegna dei live del sabato sera, Note Sotto le Stelle, vede confermate importanti presenze fin dall’inizio: il 2 giugno grande serata con la presentazione del libro del bassista modenese Antonio Rigo Righetti “Schiavoni Blues” alle 20 con la partecipazione di Roberto Menabue di Dischinpiazza e a seguire la presentazione di due album made in Modena molto recenti: Cash Machine dello stesso Rigo e “Last Souls” della giovane songwriter emergente Ellen River, nome d’arte di Elena Ortalli. Un album interamente scritto dalla giovane modenese appassionata di blues, soul e rock americano che ha già destato l’attenzione della critica e di radio specializzate negli States. Avremo poi a seguire il beat italiano degli Acqua Brillante e sabato 16 luglio il ritorno al Millybar dei KRASI’ con la loro pizzica e la musica popolare del mediterraneo e dei Balcani. Sabato 23 maggio una iniziativa di grande spessore a cui teniamo molto, un omaggio al cantautore genovese Luigi Tenco a oltre 50 anni dalla morte proposto dalla Gappa Band.Tenco verrà ricordato con parole e canzoni dalla band del cantautore e psichiatra Gappa (al secolo Gaspare Palmieri) che nel 2017 ha pubblicato per Arcana insieme al giornalista Mario Campanella il libro “Forse non sarà domani, invenzioni a due voci su Luigi Tenco”. Un altri ritorno a grande richiesta quello dei Figli dei Fiori di Pesco, una delle principali band tributo italiane a Lucio Battisti.
Se i sabati di giugno seguono principalmente il filone della musica italiana ilmese di luglio si sposta decisamente verso il rock, la musica anglosassone e d’oltreoceano. SI parte il 7 luglio con un ospite internazionale. Salirà sul palco del Millybar Bocephus King. Bocephus King, all’anagrafe James Perry, è una delle più grandi promesse della musica rock canadese e uno degli artisti internazionali maggiormente apprezzati nel nostro paese. In questi anni si è conquistato la copertina della rivista Buscadero ed è stato invitato per due edizioni consecutive al Premio Tenco. Il Re Canadadese Bocephus è un cocktail esplosivo di folk, country, world music, blues, Fellini, Morricone, Dylan, Waits e Bowie. Un artista unico che dal vivo conquista ed emoziona il pubblico ogni volta in modo diverso. Sarà poi la volte dei reggiani The Equinox, un bellissimo tributo ai Led Zeppelin e dei modenesi BitterSweet di Cecco Signa, esplosivo concerto di rock ’80 e ’90. Si torna in Italia con l’ultimo live di luglio, una serata di grande qualità musicale con i FARGAS di Luca Spaggiari, una delle migliori e più note band del cantautorato indie italiano. Il nuovo tour Fargas si base sul recupero di sonorità analogiche senza supporto alcuno digitale. Percussioni, corde, casse armoniche ed anche alcune incursioni elettriche con l’apporto esclusivo di strumentazione valvolare per la presentazione del recente album “Lei ha una pistola”, ma anche una raccolta dei brani storici della band, ad una dimensione naturale, quasi embrionale nella forma stessa della primordiale scrittura musicale, unaforma di recupero delle origini proprie della forma canzone tipica del Novecento.
Tanti i live anche ad agosto, tra i quali vogliamo ricordare il blues dei Mojo Sauce, il rock irriverente dei Fergus, l’omaggio in chiave jazz agli standard pop dei BlueJazzato delmaestro Davide Fregni, la graditissima presenza del cantautore reggiano Giancarlo Frigieri, gli anni 80 dei Sea Monkeys, il duello musicale Betales vs Rolling Stones e la chiusura della stagione con la band carpigiana dei Flexus.
Non si esaurisce qui il programma musicale della stagione. Per il primo anno prende vita la rassegna “ The sanday jam session”, le jam di jazz del Millybar. Tutte le domeniche della stagione, dal 3 giugno al 2 settembre, dalle 19 alle 22 suonerà una house band jazzistica che ospiterà di volta in volta solisti e alla quale potranno aggiungersi tutti i musicisti che desiderano partecipare e suonare. Una tradizione, quella della jam session, tipica del jazz ma non troppo praticata in Italia e che anche a Modena. Auspichiamo che anche per il jazz, così come è già successo per la musica blues, il Millybar diventi un punto di riferimento tanto per i musicisti che per il pubblico di appassionati.
L’ultimo week end della stagione, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre agosto si svolgerà la 5° edizione della Festa dell’Altreconomia: conferenze, seminari, laboratori, mostra mercato, degustazione e tanto altro dedicati alla sestenibilità ambientale e sociale in economia.
Completano il programma del dopo cena estivo le consuete serate “tematiche” dedicate alla musica da ballo: tango al lunedì, liscio e anni 60 al martedì, latini mercoledì e country al giovedì sera.
Durante il giorno non mancheranno gli appuntamenti dedicati al benessere (yoga, riflessologia plantare, ecc), i laboratori e le tante animazioni per i bimbi nei sabati e domeniche di giugno e di luglio, i lunedì pomeriggio con l’animazione di Radio LiberaMente, ed altro ancora.
Per la parte pomeridiana di laboratori e worksho segnaliamo due new entry delle quali siamo particolarmente lieti: il promo occupa tre sabati pomeriggio con Vedere e Fotografare. Laboratorio di fotografia creativa per bambini under 12 a cura di AC Factory. Il secondo tutti i martedì di giugno e luglio, dalle 18,30 Workshop di cucito e sartoria creativa in collaborazione con Cassetto Culturale
Si aggiungono al programma due appuntamenti fissi con i mercatini: “Le Bancarelle”, il mercatino delle pulci dedicato al riuso della domenica mattina e “Mercatino sotto le stelle” dedicato al vintage, all’handmade e alle opere artigianali dell’ingegno creativo tutti i venerdì sera di giugno e luglio.
Dal punto di vista del piacere eno-gastronomico dopo il successo del 2016 e 2017 tornano le grigliate di carne (il venerdì sera in abbinata ai concerti blues) i borlenghi e crescentine montanare. Ulteriormente potenziata anche l’attenzione del locale al tema della sostenibilità con l’inserimento nel listino di ulteriori prodotti locali e bio ad iniziare dalle birre artigianali del Birrificio Vecchia Orsa di San Giovanni in Persiceto, che vanta numerosi premi Slow Food.
Il programma completo, realizzato con Patrocinio del Comune di Modena, la collaborazione del Quartiere 4 e il sostegno di CONAD Giardino e Hera si trova insieme agli aggiornamenti su Facebook alla pagina “Millybar Parco Ferrari” o da giugno sul sito del Quartiere 4.
Il Millybar è un progetto dell’Associazione Promozione Etca L’Ape.

Per saperne di più
Info e contatti:
333.6422650
millybarmo@gmail.com7
FB Millybar Parco Ferrari