Privacy Policy
Home > Architettura sostenibile > Ecovillaggio è futuro

Architetture, tecnologie e materiali eco-sostenibili

Nzeb è un acronimo che parla di futuro. Scegliere di vivere in una casa Nzeb è una vera e propria rivoluzione culturale, di pensiero. Per la nostra salute è fondamentale conoscere quello di cui ci nutriamo ma è altrettanto importante prendersi cura di come e dove si vive. Le case Nzeb di Ecovillaggio Montale, confortevoli e ad impatto zero, sono capaci di unire le caratteristiche estetiche con quelle funzionali, in piena armonia con l’urbanistica.
Il quartiere ecosostenibile della provincia modenese è a impatto zero (anzi negativo grazie alla riforestazione) perché la poca energia di cui le case necessitano per la climatizzazione degli ambienti viene autoprodotta per circa l’80% con fonti rinnovabili e se la restante parte minimale, viene comperata solo da produttori di energia 100% rinnovabile (come LifeGate o Enel 100% rinnovabile) non si emette Co2 né in Ecovillaggio né in remoto.
Ecovillaggio Montale costruisce case nZEB (Near Zero Energy Building) dal 2012. Realizza cioè case che hanno bisogno di quasi zero energia per climatizzare gli ambienti e produrre acqua calda sanitaria.
L’appartamento 1 nell’ Ecoresidenza Aida (nella foto) è certificato NZEB, parametro obbligatorio per tutte le nuove costruzioni a partire dal 2021.
Ma cosa si intende esattamente per nZEB? Sette anni fa, con la Direttiva Europea 2010/31/UE del 19 maggio 2010, si introduceva il concetto di edificio a energia quasi zero.
In sostanza NZEB si riferisce a case che per climatizzare e massimizzare il confort necessitano di energia quasi zero. Impatto zero a sua volta significa che quel poco di energia (quel poco più di zero) o lo si compera totalmente da fonti rinnovabili o/e si riforesta per assorbire le eventuali emissioni.
Il quartiere di Ecovillaggio assorbe molta più co2 di quella che eventualmente si emetterebbe se non si acquistasse energia 100 per cento rinnovabile dai gestori come LifeGate.
In Ecovillaggio Montale la sfida rimane costante: progettare e abitare costruzioni belle ed ecologiche che siano in armonia con il contesto urbanistico e paesaggistico.
L’idea di un quartiere ecosostenibile nasce dalla consapevolezza di un team di professionisti convinti dell’importanza di gestire con rispetto e lungimiranza l’ambiente di cui respiriamo l’aria e di cui mangiamo i frutti.
La sfida dell’abitare nZEB offre un’opportunità per i futuri progettisti di studiare e proporre idee, tecnologie e soluzioni innovative. Progetti dove componenti indispensabili per l’efficienza energetica, come una parete o una copertura ventilata, diventano un segno architettonico.
Vivere in una casa dove architetture, tecnologie e materiali sostenibili è un toccasana per tutti, per l’uomo e per l’ambiente.
Ecovillaggio di Montale è benessere termico, isolamento acustico, elevata qualità dell’aria e impianti fotovoltaici per garantire il massimo dell’efficienza energetica.
www.ecovillaggiomontale.it