Privacy Policy
Home > BENESSERE > Attenzione al mal di primavera

Attenzione al mal di primavera

Qualche accorgimento per vivere al meglio l’arrivo della bella stagione

Bella stagione in arrivo… attenzione al mal di primavera! Non di rado, infatti, l’inizio della stagione primaverile può provocare l’acutizzarsi di disturbi correlati in primis alla cattiva digestione come bruciore di stomaco, reflusso gastro–esofageo, nausea, gastrite ma anche gonfiore addominale, colon irritabile, spesso associati a disturbi comportamentali come, spossatezza, ansia, stanchezza insonnia, cambiamenti d’umore, irritabilità e difficoltà di concentrazione.

È possibile prevenire e gestire questi disturbi, in primis non trascurando i messaggi di malessere provenienti dal nostro organismo, cercando di dedicare più tempo a noi stessi evitando di trascurare momenti di sonno e giusto riposo ed alternando momenti di lavoro ad adeguati momenti di pausa, in quanto l’allungarsi delle giornate ci porta ad aumentare le attività di tipo lavorativo.

L’ideale è programmare del movimento all’aperto, almeno 30 minuti, per stimolare le endorfine che migliorano il tono dell’umore, permettendo di gestire stress e ansia.

Inoltre prestare attenzione all’alimentazione che, spesso durante questa stagione si rivela essere inadeguata a causa della transizione delle abitudini alimentari adottate nei mesi invernali verso quelle caratterizzanti i mesi estivi. Per questo possono rivelarsi utili integrazioni di vitamine e sali minerali, così come ginseng (se non si hanno problemi cardiovascolari) e pappa reale per fornire il giusto apporto energetico.

Porre una stretta attenzione alle abitudini dietetiche assicurandosi di non saltare mai i pasti ma gestendoli sempre in modo adeguato anche facendo pasti leggeri, frazionati durante la giornata, evitando di ricorrere a diete drastiche dell’ultimo minuto in previsione della prova costume. Meglio arrivare in forma nei mesi estivi senza regimi dietetici squilibrati e restrittivi.

Non dimenticare di idratarsi correttamente, soprattutto nelle prime giornate calde ed approfittare delle prime ore di luce esponendosi al sole circa 10 min per stimolare la sintesi di vitamina D prevenendo così l’osteoporosi.

 

Per saperne di più

www.sanacucina.it

sanacucinaricette

SCARICA L’APP!